Italian English French German Spanish
 

LA CREATIVITA AL SERVIZIO DELL'ECOLOGIA

Creatologia non vuole essere solo un gioco di parole, ma il  modo di esprimere e conciliare la mia creatività  con il rispetto per l'ambiente. Diventa quindi un principio etico, poter creare una serie di oggetti di design ecosostenibile che nascono dal  riutilizzo di materiali usati,  scarti di produzione, sottoprodotti, recuperati  spesso  da sfasciacarrozze, ferrivecchi o anche, come accade spesso, abbandonati per strada.

È qui che la creazione diventa in modo particolare trasformazione. Capire come un oggetto di cui ci si disfa, possa nascondere altre forme di vita ugualmente funzionali ed adatte ad ogni sorta di bisogno o esigenza, è un  lavoro difficile,  ma altamente stimolante e foriero sempre di nuove sfide.

"LIMITIAMO I DANNI" è quindi il mio motto, ed è ciò che tutti noi dobbiamo  fare per difendere in modo tangibile l'ambiente in cui viviamo, attraverso semplici pratiche quotidiane, come ad esempio limitare il consumo d'acqua, mangiare in modo sano e quanto più naturale possibile, e preferire per i nostri acquisti oggetti e prodotti a basso impatto ambientale.

Il mio progetto in questa prima fase, si è concentrato sulla trasformazione di materiali da recupero in lampade dal design suggestivo ed accattivante riuscendo a dare una nota poetica allo stile contemporaneo.

È il riscatto dell'artigianato in un'epoca sopraffatta dalla macchina, è la rivincita delle mani che creano senza la forzatura della produzione in serie. Altra fase del progetto, ugualmente accattivante, sarà il recupero ed il restauro di oggetti ritenuti "vecchi" donando ad essi una nuova contemporaneità attraverso l'uso di colori e rifiniture di altra materia. Oggetti che vengono da un passato più o meno prossimo, faranno così nuovamente parte dei nostri arredi, delle nostre case e delle nostre esistenze perchè la ricerca ed il riutilizzo delle forme, concorrono ad alimentare e a creare la Bellezza.

 
Trykkeri SEO Renault
Adami Konference CMS